Recensione

"Fuggi Fuggi"

Un gioco divertente e adatto a tutti!

Ti trovi al freddo in una fortezza fantasma in fuga dal mostro che ti attende desideroso di nutrirsi con la tua carne! Fuggi fuggi è un gioco di abilità con una particolarità, non dovrai arrivare prima dei tuoi avversari al traguardo ma anche evitare che il mostro faccia di te il suo spuntino! Fuggi Fuggi è molto interessante perché è semplice da spiegare, adatto a tutti, e con una meccanica abbastanza originale

Edizione italiana: Giochi Uniti

Autore: Friedemann Friese

Giocatori:da 2 a 7

Eta:10+

Durata:45′


Nella Scatola

Il materiale è tutto robusto, i disegni danno un tocco in più a questo titolo. In una scatola abbastanza larga ma molto piatta troviamo una plancia rappresentante il sotterraneo, 3 mostri in cartone componibili diversi segnalini (blocchi di pietra, teletrasporti, pozze di sangue, ecc.), otto lapidi per i movimenti del mostro 7 gruppi di colori rappresentanti 25 personaggi (pedine di legno in cui andranno attaccati sopra degli adesivi) e il regolamento interamente tematizzato di cui ne parlerò dopo.


Il Gioco

Prima di avviare la partita bisogna predisporre sulla plancia le pozze di sangue e le varie rocce nelle posizioni indicate dalle istruzioni. Fatto ciò ciascun giocatore sceglie un colore prendendo 4 personaggi. Ogni personaggio ha un lato bianco ed uno nero con sopra riportati dei numeri che stanno ad indicare il numero dei passi massimi che quel personaggio può eseguire alternando le mosse dei giocatori a quelle del mostro.

Nel muovere le pedine i giocatori posso passare sopra altre pedine e spingere i blocchi di pietra se la casella dietro e libera… Si può spostare la pedina il qualunque direzione tranne in diagonale. Il mostro invece si sposta di tante caselle quante raffigurate sulla lapide ad eccezione del simbolo della morte che ucciderà il giocatore o i giocatori più vicini. Il mostro si muove di base in avanti ma prima guarda a sinistra o a destra e se vede un personaggio in una direzione gira e fa un passo verso di lui.

Se invece vede più personaggi va verso il più vicino, mentre se ne vede due o tre alla stessa distanza continua nella direzione del turno precedente. La partita finisce quando un giocatore ha portato fuori dal labirinto almeno tre dei suoi quattro personaggi oppure vince chi ne ha portati fuori di più se non ve ne sono più nei sotterranei o se finiscono le lapidi movimento del mostro.


Considerazioni

Il gioco sotto il punto di vista dell’immersione è tematizzato molto bene con i disegni davvero belli e il manuale delle istruzioni in stile retrò. Ho apprezzato molto la possibilità di creare tu un mostro da inserire durate le partite e il design minimale ma non per questo brutto dei mostri.


Acquista il prodotto su Amazon da questo link per supportarci 😉


Recensione disponibile anche sul sito di Houseofgames.it.

Angelo Greco

Passione Giochi Da Tavolo


BIOGRAFIA DELL'AUTORE



Angelo Greco (Fondatore & Autore)

Fin da piccolo mi hanno sempre incuriosito i giochi da tavolo, tanto da diventare la mia passione più grande!

La mia collezione è abbastanza ampia, ma cerco sempre di conoscere giochi nuovi e innovativi! Non c'è niente di meglio di una bella serata in compagnia assieme ad amici e familiari condita con un "party game" in grado di strappare risate e farti dimenticare noia e malumore.

Ultimamente mi ha molto intrigato il mondo dell'editoria e per questo motivo ho deciso di mettermi alla prova creando la redazione "Passione Giochi da Tavolo" per tenervi sempre aggiornati sul vasto e magnifico mondo dei boardgames! Tra gli ultimi progetti che mi tengono legato a questa realtà, c'è la "mia" creazione di un gioco da tavolo di carte strategico, pronto per uscire sul mercato...

Amo i giochi semplici, che impegnino la testa quanto basta, per questo motivo i miei giochi preferiti sono i party games e i family games.

Spero di riuscire ad essere sempre all'altezza delle vostre aspettative e vi auguro tante partite in bella compagnia