Recensione

"Radetzky"

Radetzky è un gioco da tavolo ambientato nella Milano del 1848 durante "le 5 giornate di Milano '' in cui il giocatore vestirà i panni di un patriota italiano che dovrà combattere le truppe austriache che occupano i vari distretti.

INFORMAZIONI DEL GIOCO

Il gioco ha una durata media di 45 minuti e un numero massimo di 4 giocatori anche se si prevede la modalità “single player”.

Radetzky è edito da Demoela giochi con Post Scriptum come consulente di produzione

Fondata nel 2005, Post Scriptum è una Casa Editrice di Giochi italiana che nasce dalla passione per il mondo dell'editoria ludica dei suoi due soci Mario e Matteo

COMPONENTI DI GIOCO

La scatola è delle giuste dimensioni, ben illustrata e ben organizzata con molteplici bustine di plastica chiudibili per i materiali al suo interno.

Nel dettaglio abbiamo:

Fronte della scatola
Retro della scatola


  • 1 Plancia raffigurante la Milano del 1848, di ottimo materiale;
  • 1 Plancia per il gioco avanzato;
  • 110 carte divise in:

16 carte ''Zona"

33 carte "Austria"

60 carte "Italia"

1 carta "Primo giocatore"

  • 5 Pedine "Patriota" in 5 colori diversi;
  • 1 Cubetto "Combattimento";
  • 50 Cubetti "Soldati austriaci";
  • 1 Cartoncino raffigurante il generale Radetzky;
  • 5 tasselli "Aiuto" fronte retro;
  • 11 Tasselli '' Zona Conquistata";
  • 5 Tasselli ''Barriera Mobile";
  • Un regolamento ben illustrato e ricco di esempi utili alla comprensione; valore aggiunto: nel regolamento sono inseriti anche alcuni cenni storici sulla vicenda;


SCOPO DEL GIOCO

La scatola di gioco




Lo scopo del gioco è conquistare 5 distretti prima delle truppe austriache, una volta che un distretto viene conquistato questo viene effettivamente rimosso dalla partita indipendentemente se a farlo sono stati gli italiani o gli austriaci.



PREPARAZIONE DEL GIOCO / SETUP


Setup

La preparazione, da regolamento, porta via ai giocatori un tempo di circa 5 minuti.


Vediamo i passaggi da effettuare nel dettaglio:

  1. I giocatori devono posizionare il tabellone al centro del tavolo, posizionando i mazzi di carte negli spazi dedicati.
  2. Ogni giocatore sceglie un colore e prende la relativa pedina
  3. Si sceglie casualmente il primo giocatore che riceve la carta.
  4. Si rivela la prima carta del mazzo, e successivamente si posiziona Radetzky e 3 soldati sulle zone indicate.
  5. I giocatori prendono dalla riserva generale posizionano gli altri soldati austriaci seguendo alcune indicazioni.
  6. A partire dal primo giocatore e in senso orario, ognuno pesca 4 carte dal mazzo Italia, e posiziona i suoi patrioti sulla plancia



SVOLGIMENTO DEI TURNI DI GIOCO DEI GIOCATORI

Svolgimento del turno di un giocatore

Ciascun giocatore ha a disposizione un massimo di 3 azioni tra le seguenti:


  • Muoversi

Permette di muovere un patriota in una qualsiasi Zona adiacente a quella in cui si trova.


  • Conquistare una zona

Permette di conquistare una zona con un patriota a condizione che in quella zona non ci sono né soldati né Radetzky.


  • Combattere contro i soldati

Se nella zona dove di trova un vostro soldato è presente almeno un altro soldato nemico si può decidere di iniziare un combattimento tramite una meccanica che sfrutta il classico gioco del ''sasso carta forbice'' rivelando la prima carta del mazzo ''Austria'', osservando il simbolo sopra di essa, cercando di vincerla con una carta nella mano.


  • La Spada vince contro la Mappa
  • La Mappa vince contro la Palla di cannone
  • La Palla di cannone vince contro la Spada
  • Due carte con lo stesso simbolo portano al pareggio


Se la carta italiana vince: Il soldato sconfitto andrà nella zona lente (indicata sul tabellone), decidendo se continuare il combattimento o fermarsi.


Se si decide di fermarsi i soldati sconfitti all’interno della lente verranno eliminati dal gioco


Se la carta austriaca vince: il combattimento termina immediatamente, rimettendo in gioco i soldati presenti nella lente (se c'è ne sono).


Se la carte pareggiano: Si dovrà ripartire dal punto 1, voltando un'altra carta ''Austria''.


Se si terminano le carte in mano il combattimento si reputa perso.

In tal caso si rimescolano i due relativi mazzi pescando ulteriori carte.



Le carte "Italia" e "Austria"

Combattere contro Radetzky

Il combattimento contro Radetzky si basa sullo stesso principio contro i soldati ma con la sola differenza che si dovranno rivelare 3 carte "Austria" è batterle tutte.


Se Radetzky viene sconfitto:

  • Rimuovere 3 soldati dal castello;
  • Spostare Radetzky in una nuova zona senza aggiungere nuovi soldati;


Il tabellone di gioco


SVOLGIMENTO DEI TURNI DI GIOCO DELL' ESERCITO AUSTRIACO


Il turno Austriaco di compone delle seguenti fasi:

  • Controllare il Castello

Se il castello contiene 10 soldati o più, essi escono dalla fortezza e si dovranno posizionare sulla mappa. (1 soldato in ogni zona non ancora conquistata).


  • Conquistare una zona

Una zona viene conquistata se contiene almeno 4 soldati austriaci in più rispetto al numero di patrioti presenti.


  • Controllo delle condizioni di vittoria


  1. Se almeno una fazione controlla almeno 5 zone, il gioco termina immediatamente e la vittoria va alla fazione che ha conquistato il maggior numero di zone, in caso di pareggio la vittoria va all'Austria.


2. Se nessuna fazione controlla almeno 5 zone, il gioco continua, passando alla fase successiva.


  • Arrivo di nuovi soldati


  1. Il primo giocatore prende dalla riserva generale le seguenti quantità di soldati austriaci, da usare per svolgere i punti successivi:
  • In 3 giocatori - 11 soldati
  • In 4 giocatori - 13 soldati
  • In 5 giocatori - 15 soldati


2. Aggiungete 1 soldato nelle zone in cui c'è ne sia già uno;


3. Prendete una carta zona e posizionate la pedina di Radetzky sulla zona indicata + un soldato nella zona del generale a fargli da guardia e un soldato in ogni zona non conquistata adiacente alla zona di Radetzky;


4. Se non usate tutti i soldati presi dalla riserva, posizionate i rimanenti nel castello;


Se nella riserva non ci sono abbastanza soldati la partita termina immediatamente con la vittoria dell'Austria.


Dopo il turno Austriaco, il primo giocatore ruota in senso orario, tutti i giocatori ripristinano la loro mano a 4 carte e si riparte dal turno 1.

LIVELLO DI DIFFICOLTA'

La difficoltà del gioco può essere modificata variando il numero di soldati Austriaci da usare nella riserva.

MODALITA' AVANZATA

Il gioco possiede anche una modalità di gioco avanzata che introduce nuove regole che rendono più forti sia la fazione Italiana sia Austriaca.

Essa aggiunge diverse meccaniche di gioco, come gli aiuti ovvero degli effetti presenti nella parte sottostante delle carte "Italia". Per usare tali effetti è necessario utilizzare un,azione.


Mongolfiera

Effetto base: Permette di spostare un patriota in una zona adiacente ignorando le barriere.

Effetto Eroico: Permette di spostare fino a due volte un patriota in una zona adiacente ignorando le barriere.


Martinitt

Effetto base: Permette di pescare immediatamente 2 carte ''Italia" e di aggiungerle alla propria mano.


Effetto Eroico: Permette di pescare immediatamente 3 carte ''Italia" e di aggiungerle alla propria mano.


Fucile

Effetto base: Durante un combattimento si voltano due carte ma è sufficiente vincere contro una di esse per sconfiggere un soldato.


Effetto Eroico: Durante un combattimento si voltano tre carte ma è sufficiente vincere contro una di esse per sconfiggere un soldato.


Barricata

Effetto base: Permette di posizionare una barricata in una zona a scelta impedendo il posizionamento dei soldati austriaci.


Effetto Eroico: Dopo aver applicato l'effetto base permette di rimuovere un soldato Austriaco nella zona in cui è presente una barricata.


Nobildonna

Effetto base: Permette di spostare un soldato da una zona a una adiacente non conquistata.


Effetto Eroico: Dopo aver applicato l'effetto base, permette di rimuovere 1 soldato dal castello.


Potenziare un evento

I giocatori possono giocare una azione sotto uno dei cinque tasselli aiuto sulla plancia del gioco avanzato.


Nel gioco avanzato si deve preparare anche la plancia del combattimento sulla quale ci sono 11 fori quadrati in cui si muoverà un cubetto per indicare le “perdite” subite dagli austriaci.


Per potenziare un aiuto i giocatori dovranno giocare carte “Italia” con gli stessi simboli (in alto) fino a raggiungere la soglia richiesta.


Gli effetti "Aiuto"

PARTITA IN DUE GIOCATORI E IN SOLITARIO

Partita con due giocatori

Nella partita con due giocatori si gioca con le stesse regole previste per tre giocatori ma gestendo 3 patrioti.

Il terzo patriota verrà gestito da entrambi i giocatori in comune accordo.


Partita in Solitario

Il gioco prevede anche una modalità in solitario a mio parere molto interessante e divertente.

CONSIDERAZIONI FINALI

In definitiva Radetzky è un ottimo titolo adatto a tutte le età grazie alle due modalità di gioco: base e avanzata, ciò rende possibile intavolare il gioco in serate con neofiti o in serate dove si respira un’aria più strategica.

La qualità dei componenti di gioco è molto buona, il tabellone è ben organizzato e intuitivo e le carte sono ben illustrate e piacevoli al tatto.

L’ambientazione del gioco è davvero coinvolgente e studiata, il regolamento dedica una parte per delineare il contesto storico della vicenda.

Il regolamento è dettagliato strutturato in modo ottimale, contiene illustrazioni ed esempi.

Consigliamo di giocare in 4 giocatori, poiché secondo noi è il numero perfetto nonché equilibrato per godere appieno delle funzionalità del gioco.

Abbiamo apprezzato moltissimo la modalità in solitario presente nel gioco perché, pur se toglie l’interazione tra giocatori, è molto dinamica è divertente. Un’altra meccanica molto interessante è quella del combattimento: è molto intuitiva anche per i giocatori alle prime armi grazie all’ottima trovata di utilizzare il principio della morra cinese.

Vi consigliamo caldamente di valutare l’acquisto di questo gioco sia che siate amanti dei wargame che non, ne vale davvero la pena, il generale Radetzky in persona approverebbe!



Autore: Angelo Greco

Passione Giochi Da Tavolo

BIOGRAFIA AUTORE



Angelo Greco (Fondatore & Autore)

Fin da piccolo mi hanno sempre incuriosito i giochi da tavolo, tanto da diventare la mia passione più grande!

La mia collezione è abbastanza ampia, ma cerco sempre di conoscere giochi nuovi e innovativi! Non c'è niente di meglio di una bella serata in compagnia assieme ad amici e familiari condita con un "party game" in grado di strappare risate e farti dimenticare noia e malumore.

Ultimamente mi ha molto intrigato il mondo dell'editoria e per questo motivo ho deciso di mettermi alla prova creando la redazione "Passione Giochi da Tavolo" per tenervi sempre aggiornati sul vasto e magnifico mondo dei boardgames! Tra gli ultimi progetti che mi tengono legato a questa realtà, c'è la "mia" creazione di un gioco da tavolo di carte strategico, pronto per uscire sul mercato...

Amo i giochi semplici, che impegnino la testa quanto basta, per questo motivo i miei giochi preferiti sono i party games e i family games.

Spero di riuscire ad essere sempre all'altezza delle vostre aspettative e vi auguro tante partite in bella compagnia

Cosa ne pensi di questa recensione?

Faccelo sapere compilando il modulo qui sotto!